martedì 25 novembre 2008

Io ha parlato


Scattata per strada e immortalata come in una visione.

Di un bel verde nucleare

Un colpo di riso, tagliato a metà sulla faccia come inebetita di certe piccole lettere scure e amplesse che si parano, la dove le avevi lasciate tanti anni prima per qualcosa che non è stato mai concluso.
(ma meglio cosi).

Quanto sono d'accordo con lui, su quell'altruistica e autodistruttiva tendenza chiamata "tolleranza":

"fracastorio. Non è cosa giusta che togliamo a gli asini le sue lattuche, e voler il gusto di questi sia simile al nostro. La varietà d'ingegni ed intelletti non è minor che di spiriti e di stomachi."


Giordano Bruno, De l'infinito universo et mondi


(E quanto mi piace quell'arcaico uso ruvido e gravido della lingua Italiana.)

Kinesis

Di rimbalzo in salto in slancio, ho sondato quanto una sedia vuota possa essere mutevolmente scomoda; e lo è di più quando il mite oggetto della tua espressione langue in attesa in un qualche deposito.

E il deposito è stato aperto.

E dal deposito è stato rimandato.

E ora è tornato, e mi sembra passato un secolo e un giorno per una stupida passione che non ha nulla di importante.

Se non per me.

mercoledì 19 novembre 2008

Lovers

...a scoparsi le fiche son capaci tutti.

lunedì 17 novembre 2008

Anatomia di un delitto

D'accordo. Ok. Ma la consapevolezza intellettuale non basta. O almeno, non soddisfa sino in fondo. Perchè ad essere reali non sono più i fatti. L'effettiva conoscenza è quella emotiva, conoscitiva, e le vere percezioni sono generata da quell'immagine tracciata.

martedì 11 novembre 2008

Colui che attende

Dovrei scrivere.

Ma questo microsoft mi ammorba.

sabato 1 novembre 2008

ICD-9-CM

Ahi.
Mi giro a sinistra.
Il classico prelievo di sangue. Ognuno è posizionato, in fila, nel proprio lettino. Si chiama triage. Io l'avrei definito "baraccone del tiro a segno".
Torna a qualche minuto fa.
Seminudo. Raggi X al torace. L'unico lato positivo sarebbe quello di divenire uno degli X-Man. Magari con il potere speciale di non rompere i coglioni.
Vai all'esito degli esami.
Ahi.
Mi giro a destra.
Antibiotico in endovena. Giallo piscio. Goccia dopo goccia. Strano sentirne il sapore in bocca. Dolciastro.
Vai alle dimissioni.
Focolaio di infezione polmonare.

Tirando le somme, come disse quel tale: "chi ce l'ha nel culo se lo tiene".