martedì 3 aprile 2007

Le regole dell’attrazione

Non esiste soddisfazione nelle cose che possediamo. L’attrazione è sempre verso ciò che fugge. L’impossibilità di fruire di una determinata emozione e/o bene ci porta all’idealizzazione della stessa. La sublimazione è sempre più soddisfacente dell’oggettività. E se a voi non capitasse tutto ciò, smettetela di autoconvincervi, occorre solamente un po’ di coraggio per ammetterlo.

1 commento:

Vicio ha detto...

Lo ammetto tutti i giorni qdo mi svuoto e mi rendo conto di quanto conta poco arrivare...