lunedì 20 aprile 2009

Abduction

Mi sento come un bambino all'asilo.
Mi sembra di dover superare l'inserimento propedeutico.
Però le macchinette degli snack sono fornite.
Ho stuprato la mia sigaretta gurdando la facciata a specchio.

Mi giro sorridendo alla frase: "se riesco a farmi quella lì poi appendo il cazzo al chiodo, tanto una meglio di così non potrò mai più chiavarmela".

Sembrano simpatici, anche se hanno detto una cazzata.

2 commenti:

Vicio ha detto...

Suppa Powa!!

Dave ha detto...

Eh?
Forse volevi dire: i cazzi?