sabato 13 dicembre 2008

Si appoggiano qui nella mente e attendono

Quegli aggettivi mi deliziano il palato.

Ho mangiato una salsa fatta d'aceto in crema, nera come una suora ma robusta sulla lingua; mi ha quasi cristallizzato le parole nel cervello, le ha bloccate come melassa scura e fondente.

Quasi un processo di conoscenza e creazione allo stesso istante: come conosci ciò che stai creando in modo perfetto, e crei ciò che conosci dal profondo dei tuoi pensieri.

2 commenti:

unknown :P ha detto...

a marcare il Momento. a definire il Sé in un cerchio a chiudersi. conoscenza-creazione-conoscenza: le fiamme del falò attorno a cui batte il ritmo, l'anima danzante.

qui, nel vostro blog, ci sono dei quasi haiku. dirompenti. forti come un pugno allo stomaco. qui ci sono haijin. poeti. si. c'è tratteggiato il ritmo dei nostri tempi.

è un piacere leggere CuMMynd. :)

.m. ha detto...

eh!
dici bene mio caro unknown!
poeti!
e a tratti lacera la vista la lettura di certe piccole righe qua.
folgoranti!

(non immagini quanto io sia contenta che anche a te abbia fatto un effetto importante questo blog ^_^)