martedì 17 giugno 2008

Attraverso i suoi occhi


E mi disse da dietro sparuti sguardi di sovrannaturale umanità:

"Scambieresti la tua anima per un piccolo refolo di calore che ti scaldasse ancora una volta il petto?"

Pensai brevemente.
Sconnesso un singulto di risa morenti..
..e ricambiai una timida lama di grigio ai suoi globi dorati.

"...no"

...

"Cosi sia"

4 commenti:

.m. ha detto...

ma nei secoli dei secoli?
o solo così?

il petto non si scalda mica.
o brucia o ghiaccia.
ma non si scalda.

brrr

Dave ha detto...

Quel gatto ha l'aria di uno che te lo mette al culo...

Vicio ha detto...

Il mio Gigio delle volte è alquanto mefistofelico.

Fa tanto il micione e poi, ti apre certi mondi che non pensavi esistessero.

Sempre dagli occhi.

.m. ha detto...

bello il tuo Gigio.

e bello che che accade dai suoi occhi, già.

sono una sua fan
(diglielo)

^_^