mercoledì 18 giugno 2008

E se la tua vita fosse un aneurisma?

Numerosi credono di avere tutto il tempo che desiderano. Inopportuno. Ci si volta. Tutto è scomparso. Giusto il tempo per scorgere di sfuggita la privazione.

2 commenti:

Vicio ha detto...

Privazione, e separazione.

.m. ha detto...

sì, giusto il tempo di scorgere ciò che poi non sarà mai più.

perché mi chiedo, perché mi rispondo.

con un punto fermo a dire tutto quello che ipoteticamente mi ha sfiancato.

io non credo che il tempo si possa contare così come scatole piene di qualcosa che.
io credo il tempo sia come un cerchio, o una circonferenza che racchiude?
puoi starci dentro.
puoi starne fuori.

ma quelli che credono che hanno il tempo, tutto il necessario, mi hanno davvero sfilacciato le corde vocali.
e le corde vocali sono due.
o forse tre?

quando ci vediamo?
ho bisogno di un abbraccio.
che di dispensarli così al vento mi sono anche un po' stancata.

e se mi volto:
separazione, privazione, assenza.
assenza costante.

grazie Dave
(e non mollo il colpo, io)